Gite nella natura, alla scoperta di laghi o cascate


Magnifiche passeggiate e aria frizzante di montagna

  • Condividi
    contenuti
aggiungi alla guida

Il sentiero della miniera di Gries

Oltre 300 milioni di anni fa, profondi strati di roccia sono stati sospinti verso l’alto, sovrapponendosi così a strati più recenti. Questo fenomeno si è verificato solo in due punti dell'Austria, ossia nella zona del Pack e del Nösslachjoch. Qui i visitatori potranno ammirare le peculiarità delle formazioni del periodo carbonifero, osservare diversi fossili e visitare una tipica foresta di carbon fossile. Inoltre avranno a disposizione un’ampia documentazione sull’estrazione e sul trasporto di tale materiale. L’ingresso della galleria “Friedrichstollen” e la sorgente d’acqua che da lì sgorga regaleranno ai turisti un tuffo nel passato. Il tutto è reso ancora più bello dalla magnifica natura del monte Nösslach e dai suoi panorami mozzafiato. Il cartello informativo presso il rifugio Nösslachhütte fornisce informazioni sulle singole tappe dell'escursione, che dura circa 1 ora.


Il santuario di St. Magdalena

Tra Trins e Gschnitz, la chiesetta votiva di S. Magdalena svetta 400 m sopra la valle su una rupe scoscesa e coperta di vegetazione. In tutta la Wipptal non c'è un'altra chiesetta che sorga in un luogo così incantevole e romantico come questo gioiello, che peraltro custodisce al suo interno gli affreschi più antichi del Tirolo. L'escursione verso la meta di pellegrinaggi parte dalla chiesa parrocchiale di Gschnitz. Da qui si segue il sentiero n. 50 che costeggia la riva destra del ruscello e porta fuori dalla valle. Dopo circa 1 km si incrocia il sentiero n. 52 (sentiero del giubileo), che tra ripide salite e curve si inerpica fino alla chiesetta. Il panorama mozzafiato vi ripagherà della fatica della salita. Durata: 1 ora e 45 minuti. 
NOVITÀ a partire del autunno 2017: Via Ferrata St. Magdalena (B) 


Il giardino delle erbe aromatiche a Schmirn

Lontano dalla fretta e dalla confusione quotidiane, vi attende uno spettacolo della natura davvero speciale immerso nei magnifici paesaggi incontaminati della Schmirntal: venite a scoprire la flora alpina! Qui potrete ammirare un giardino unico nel suo genere dedicato alle erbe aromatiche e ai fiori alpini, che si scopre non solo con la vista ma anche con il tatto e con il gusto. Per raggiungere questa festa dei sensi si cammina in salita su una romantica struttura di legno nella frazione di Toldern. Ad attendervi troverete erbe aromatiche, piante officinali, spezie e persino specie velenose, che possono anche essere acquistate dai visitatori. Le erbe aromatiche si assaporano anche nella vicina trattoria Olpererblick, dove vengono utilizzate per produrre pane casereccio o per aromatizzare lo speck. Vi consigliamo poi di visitare la fattoria lì di fronte, il Gatterhof, che offre una vendita diretta dei suoi prodotti agricoli. 


Il villaggio dei mulini a Gschnitz

Estate 2017: aperto da metà maggio a metà ottobre!
Il villaggio dei mulini a Gschnitz, eretto a fondo valle nei pressi della cascata Sandeswasserfall, permette di immergersi nella cultura, nelle tradizioni e nell’artigianato contadino del Tirolo. Qui sono stati ricostruiti mulini, granai, botteghe, forni, lavatoi e recinti secondo i modelli originali e gli antichi metodi di costruzione, utilizzando legname antico e materiali dell’epoca. Ogni attrazione del villaggio consente agli ospiti di scoprire interessanti peculiarità del passato. Su richiesta è possibile prenotare visite guidate; ingresso gratuito per i bambini fino a 10 anni; per i ragazzi da 11 a 16 anni l'entrata è di 1,50 €. Adulti: 3,00 €. Ogni giovedì (in caso di bel tempo) si prepara il pane

Homepage 


La riserva naturale della Valsertal

Nella romantica e selvaggia Valsertal il tempo sembra essersi fermato: partite alla scoperta di questa valle incantevole e godetevi la tranquillità e il silenzio totali, che vi faranno dimenticare completamente lo stress e la fretta quotidiani. Nella Valsertal l'uomo e la natura convivono in perfetta armonia, dando vita a una simbiosi unica nel paesaggio antropizzato, che favorisce la sopravvivenza di numerose specie vegetali e animali rare. La maggior parte della Valsertal è zona protetta ed è stata inserita nel programma Natura 2000. Un paesaggio unico nel suo genere è senza dubbio il bosco di ontani bianchi (Grauerlenwald) alla fine della valle, dove nell'ampia rete di ruscelli poco profondi si possono ammirare numerose specie vegetali e animali rare. Alla malga "Helgas Alm" gli ospiti hanno l'opportunità di frequentare una vera e propria scuola per avvicinarsi al lavoro nelle malghe e nei pascoli alpini. Tramite l'ufficio del turismo Wipptal si può prenotare una giornata per scoprire da vicino gli alpeggi.

Vai alla malga "Helgas Alm"


Il giro delle malghe di Navis

Il giro delle malghe di Navis, uno degli itinerari promossi in occasione del Giubileo, permette di scoprire da vicino la vita sugli alpeggi. L'escursione inizia dal parcheggio Grün, da dove si imbocca il sentiero forestale n. 16, in leggera salita, che in circa 40 minuti porta alla malga Peeralm. Da qui si prosegue fino al punto più alto dell'itinerario, ossia la malga Klammalm a ben 1.947 m di quota. Imboccando il sentiero n. 18, si supera la Poltnalm e in circa 50 minuti si arriva fino alla malga Stöcklalm, da dove si può ammirare un magnifico panorama a 360° sul giro delle malghe di Navis e sulle cime circostanti. Infine si ritorna al punto di partenza percorrendo un ampio sentiero forestale. La camminata dura in tutto circa 3,5 ore, presenta un dislivello di 462 m ed è una gita da non perdere per tutti gli amanti delle escursioni. 


Il giro del lago di Obernberg

L’incantevole lago di Obernberg sorge ai piedi del massiccio del Tribulaun, nel cuore della riserva naturale Obernberger See - Tribulaun - Nösslachjoch. Quest’escursione vi condurrà alla scoperta di un paesaggio lacustre unico, un vero gioiello incastonato tra le cime tirolesi. Costeggiando il lago si possono ammirare innumerevoli meraviglie naturali e paesaggi davvero speciali.


Le cascate di Sarthein

Le cascate di Sarthein scorrono nel cuore della foresta, in una cornice a dir poco da favola. 

La breve escursione inizia dall’Hotel Zita di Trins: si imbocca il sentiero n. 53 e si percorre una salita abbastanza ripida per circa 15 minuti fino alla cappella di S. Barbara. Da qui si prende il sentiero pianeggiante n. 54, che in circa 20 minuti conduce alle cascate di Sarthein.


I sentieri acquatici di Maria Waldrast

Attorno al monastero di Maria Waldrast, il santuario più ad alta quota del Tirolo, i visitatori possono approfittare non solo di tanti percorsi escursionistici, ma anche di due sentieri tematici, ossia il sentiero delle sorgenti e quello della creazione. 

Si tratta di due emozionanti itinerari incentrati sull’acqua e sulla spiritualità, che possono essere esplorati e scoperti da vicino in modo ludico e interattivo. Questi luoghi speciali, fonte di energia e di riflessione, sono l'ideale per ricaricare le batterie. Il sentiero della creazione è lungo 2,7 km e si percorre in circa 1-1,5 ore, mentre il sentiero delle sorgenti, lungo circa 5,3 km, si completa in circa 2-3 ore. Entrambi gli itinerari hanno come punto di partenza e di arrivo il monastero di Maria Waldrast.


Alla scoperta della storia di Trins

Partite per un viaggio indietro nel tempo attraverso la storia di Trins e scoprite le tracce evidenti lasciate dai ghiacciai quando nel corso dell’ultima era glaciale scivolarono fino a valle. Fate un bel respiro e volate sulle ali della fantasia! Questo viaggio vi porterà per esempio all’ingresso di Trins, dove in passato c’era il Drudenstein, un enorme blocco di pietra scura che è stato necessario rimuovere per consentire la costruzione della Trinserstrasse; o ancora nel villaggio dei film, set delle riprese della pellicola "L'ultima valle", che ha portato a Trins star del calibro di Omar Sharif e Michael Caine; la storia passa anche dal mulino lungo il torrente Padasterbach, tuttora in funzione, dove il mugnaio Hans vi farà scoprire il suo mestiere ormai dimenticato ... percorrete questa e le altre 11 emozionanti tappe del nostro viaggio indietro nel tempo!